RIFLESSIONE IN BOTTIGLIA

 

 

 

Quando eravamo giovani

Il mare gemeva piano

nel buio di scogli e chiglie.

                            Si vedeva appena                                  

senza l'aiuto della luna

chi sterpi e sugheri

ammucchiava con allegria

 tra  ciottoli e barche

della notturna spiaggia.

 

E brilḷ il fuoco

a scoppiettar calore.

Allora mostṛ la chitarra

e si fece cerchio intorno.

Seduto s'uno scomodo sasso

lancị  leggere le note

di giochi proibiti........

ai giovani amici,

agli sconosciuti con gelato,

alle case del borgo

e a me con lei accanto

persi nell'incanto di Boccadasse.

 

Sergio Marini  Marzo 1963.


Torna  a Home                                                                                                                                                          Pagina  4