Sono in attesa dell'ascensore ( che non prendo quasi mai ) perchÚ ho con me un pacco piuttosto pesante. E' occupato e sta scendendo dall'ultimo piano ma si ferma ad ogni piano per poi salire e scendere Dal vano ascensore provengono strani rumori, scalpiccii, mugolii, ansimi.. Un paio di volte di su e gi¨ bastano e avanzano per farmi perdere la pazienza e urlare : " ASCENSOREEE " Ci sarÓ senz'altro all'interno quella peste di ragazzino del terzo piano che a volte si diverte ad adoperare l'ascensore come fosse una giostra, invece finalmente arriva a pianterreno, si spalancano le porticciole e appare la sciÔ Camilla con il gatto Gigio al guinzaglio( sic ! ) dall'aria spaventata ( il gatto ) Al mio sguardo interrogativo risponde con un " L'amministrat˘ o veu fÔme pagÔ a deratizzasion...ma mý gh'˛ zÓ chi ghe pensa : O GIGIO . Doe o tre votte sci¨ e z¨ pe i ciŠn e de ratti manco l'ombra. Oua tocca a-o cian terren , poi fai˛ e cantinn-e. Gh'a daggo mý " a spussa de gatto " a quello si÷to dell'amministrat˘ (L'amministratore vuole farmi pagare la derattizzazione..ma io ho giÓ chi ci pensa : Gigio . Due o tre volte su e gi¨ per i piani e di topi nemmeno l'ombra. Ora tocca al pian terreno, poi far˛ le cantine. Gliela do io la puzza di gatto a quello scemo dell'amministratore ) A sciÔ Camilla sta diventando una mina vagante nel condominio, in perenne lotta con l'amministratore da quando ha scoperto che non sopporta i gatti. Visto che ancora non mi sono ripreso dalla sorpresa e devo essere rimasto a bocca spalancata, mentre Gigio prende a miagolare cercando di divincolarsi, conclude con un perentorio : " e a grati...de badda !! " ( Gratis )-
Sergio BIBI Marini 18


TORNA A HOME