L'ETA' CHE AVANZA.... 2

La DolcemetÓ Ŕ affaccendata in cucina, io sono davanti alla finestra.
La pioggia sta aumentando d'intensitÓ. Ora ci si mette anche il vento.

IO : " Derr¨a "
DolcemetÓ ( grattugiando il formaggio ) : " dexe e vinti. "

IO - paziente :
" Non m'interessa  l'÷a.... "
DolcemetÓ : ( sempre grattugiando ) :
" Se no t'interessa che derr¨a perchŔ ti stŠ a vedde ? "

IO : ( tra un tuono e l'altro ) : "  ' Mia quant'aegua ! "
DolcemetÓ : ( raschiando la grattugia ) : " Ma ti ciocchi ? Ti vŕu sciortţ
con questo tempasso ?
IO : ( ormai confuso ) " E chi l'Ŕ che vŕu sciortţ? "
DolcemetÓ : ( porgendomi una scaglietta di grana ) :" Ma se ti m'Ŕ domandou
o pŠgua !

Eccomi PC .....

 

12-1-2008 - Sergio Marini


torna a Home       Vai  a Vivere Zeneize         Per la traduzione dei dialoghi da Genovese in Italiano