LA  LAVATRICE

                                  

 

Da qualche giorno la lavatrice ( non la dolce metà ma l'elettrodomestico )
semina pozzanghere.
Chiamare al suo capezzale uno  specialista o provare il fai da te ?
Mi viene in soccorso Armadio. La sua forza, abbinata alle mie intuizioni,
fan sì che tutti gli indizi di colpevolezza convergano  nell'usurata pompa
per l'espulsione dell'acqua, che per l'appunto, fa acqua da tutte le parti.
La smontiamo e ci precipitiamo a barattare trenta euro per una nuova pompa
che sostituisca quella decrepita. Tempo cronometrato : un'ora per il
consulto, un'ora per avere a disposizione il pezzo da trapiantare, mezz'ora
per l'operazione chirurgica, dieci minuti supplementari alla ricerca di viti
misteriosamente scomparse. Un quarto d'ora per il collaudo e l'OK
soddisfatto della dolce metà.
Stiamo pranzando io e l'amico Armadio, soddisfatti e orgogliosi, quando la
dolce metà, passando accanto alla lavatrice in funzione, lancia un urlo di
raccapriccio: Il vano dove dimora e lavora l'elettrodomestico è alla prese
con l'alta marea.
Io e Armadio ci tuffiamo in soccorso e, nuotando nell'acqua saponata,
scopriamo che la guarnizione dell'oblò, brutta dispettosa, ha una vistosa
( ora ) lacerazione.
Finiamo il pasto annegando nella bonarda prima, nel caffé e uccidi caffé
poi, la nostra delusione.
Ma all'apertura dei ricambisti altri venti euro passando dalle mie tasche a
quelle di un cialtrone di commesso che ridendo sotto i suoi veri baffi mi
consegna una guarnizione nuova fiammante commentando : " Lo sapevo, succede
sempre così ai fai da te
" e poi aggiunge sadico " questa è tosta a
montarla. Auguri "  Ci sottovaluta, il mentecatto, non conosce il nostro
ingegno ( in special modo quello di Armadio )  Un poco di borotalco per farla
meglio scivolare, una ventina di bestemmie, e dopo un'altra ora, la
guarnizione aderisce perfettamente all'oblò meglio d'un polpo ad uno scoglio.

Finalmente la dolce metà può ora prendere possesso definitivo della macchina
mentre io e Armadio ci lecchiamo le ferite : Io 50 euro di esborso, due
litri di super senza piombo, due euro di posteggio, un pranzo per l'amico
Armadio e una giornata passata a riverire un elettrodomestico. Armadio un
dito sbucciato da un cacciavite, una spruzzata di Svitol in un'occhio e
quattro ore di mal di schiena.
Domanda : Quanto ho risparmiato se avessi seguito il primo impulso e avessi
sostituito la vecchia lavatrice ( quindici anni di onesto lavoro senza mai
lamentarsi ) con una nuova di media cilindrata ?
 

                                                      Sergio Marini


NB: Se le battute in Genovese non fossero comprensibili, premete qui:                  Vi invierò la traduzione in Italiano. !