uscir di casa

                                                                                                    S E C O N D O    T E M P O

Ore 16
La decisione presa : Si esce a far provviste, siamo sprovvisti di cibarie.
Ritorna la classica domanda formulata dalla dolce met mentre si aggiusta il
ciuffo nello specchio dell'entrata ( che in questo caso si trasforma in
uscita ) : " Tutto serrou ?? "
Io, con le solite chiavi in mano, davanti alla agognata porta, proveniente
da una tranquilla e estraniante attesa davanti al PC, cado nella trappola  :
" Ti o domandi a m ? Pensavo  l'avessci fto t !! "  Apriti cielo. !
" M ??? " le va il ciuffo fuori posto.... " Aivo ben tro da f che
perde tempo con quello cso l " ( leggi : computer ) .
" Mentre m perdeivo o mo tempo a-o picc ,t  perdeivi o t a-o
telefono. Trei quarti d'a con l'amiga a ciattell....meno male che gh'emmo
l'ADSL ! "
replico un po' piccato
Uno a uno e palla al centro.
E allora via a controllare che tutto sia a posto.
" T' lasciou a radio aeisa in cuxinn-a " dico canzonatorio
" E t o barcon  averto in to cesso " replica
Due a due e palla al centro.

  Pronti ? Siamo davanti alla porta.
 Ora mi guarda come se mi vedesse per la prima volta.
Poi mi punta contro un dito accusatorio  e sbotta :
" A t camixia....a l' sensa un pommello.! "
Mi sembra di essere all'interno di una commedia di Govi.
Farfuglio. Mi guardo allo specchio. E' vero. Manca un bottone al colletto.
Sparisce come una furia per ritornare poco dopo con una scatola di metallo
che apre rovesciando bottoni di tutte le forme sul tavolo della sala.
" E o l' anche un pommello particolare " e comincia a rovistare nella marea
di bottoni. " E damme 'na man ! No statene l impalou comme un bacco ! "
 De longo o mximo desbandellou
"
"DESBANDELLOU ? A MI ?  E t ciuffito, in to stila no ti te ne puevi
accorze invece che ammi a television ?
" sbuffo....

Rischia di diventare una partita molto fallosa e allora ci pensa l'arbitro :
Il Telefono.
Il suo trillo ferma la sua risposta. Nel tentativo di rispondere si gira
istintivamente e.............................
una bella quantit di bottoni si trasferiscono dal tavolo al pavimento.
Per dieci minuti lei fa cicci cicci  con la solita amica. Tema : 
Le piante da poggiolo.
Nel frattempo  raccolgo bottoni per tutta la stanza e sono tanto fortunato da
trovare anche quello per la mia camicia.
Al termine della telefonata il bottone ritrovato
mette fine a tutte
le discussioni e lei si trasforma in sarta.
La partita si avvia al suo epilogo con un salomonico pareggio.
Sfoggiando il mio bel bottone nuovo mi dirigo verso l'uscio ma.......
TELEFONO !
Al novantesimo, proprio in zona Cesarini..........................
Questa volta rispondo io e se nuovamente la sua amica cos appiccicosa la
mando a cagare.....................................
E'nostro figlio.............Ha un problema con il PC....Mi spiega.....
Dovrebbe essere una cosa da poco.......................Dico :

" Aspetta accendo il mio che ci capisco meglio................"
Guardo la dolce met che s'accascia s'una sedia. Io sparisco nel mio antro.


Quando riemergo tutto felice perch il problema risolto guardo finalmente
l'orologio : Le 18.....LE DICIOTTOOOOO !!?!? - 
S tutti gli orologi della casa
( e sono tanti ) sono pi o meno sulle sei di sera.
Lei in salotto, davanti al TV acceso che nemmeno guarda. Sta rammendando
un calzino. Mi lancia un'occhiata a met tra l'ironico e lo sconforto ed io
allargo le braccia.  La dolce met si alza e va alla finestra :
 
 " Ammia un p che traffego ! "
Laggi a fondo valle c' una coda pazzesca, come tutte le sere a quest'ora.
" Puemmo ancon faghela " dico poco convinto.
" In te quella ca no me gh' infio manco mrta " replica
" e alla ? " .......titubo
"
e alla SIMMENTHAL  !"

                                                                    Sergio Marini

                                                   Torna a Home Page  

                                                    vai a Vivere Zeneise



NB: Se le battute in Genovese non fossero comprensibili, premete qui:                  Vi invier la traduzione in Italiano. !