Piazzale parcheggio nuovo Supermercato. Zona di Levante. Mai stato prima. PIOVE.
Entro. Un delirio. Tutto occupato ma..........c'č un posticino proprio vicino all'entrata, comodo comodo, c'č persino la tettoia.
"
O solito panę ! " esclama la Dolcemetā. Corre voce che sia fortunato nel trovare posteggio e devo dire che......č quasi sempre vero. Mi infilo,
 parcheggio, scendo e........righe gialle, cartello ben in vista che non avevo notato forse a causa della pioggia:

                                                                                 E' per i disabili.

 Risaliamo in macchina, libero il posto e....... se ne va pochi metri pių in lā un macchinone gonfio di acque minerali e carta igienica. Oplā, due manovrine e mi sistemo soddisfatto mentre la Dolcemetā continua a esclamare : " Ma che panę, ma che panę !! "                                           Corriamo sotto l'acqua per imbucarci nel supermercato quando un montagna d'auto, un SUV, ci taglia la strada e s'infila nel parcheggio per disabili.
 

Mentre la Dolcemetā recupera un carrello vedo scendere da quella specie di Corriera una elegante signora con un mini cagnolino in braccio.....e  nulla pių. Spinto dalla curiositā, mentre la donna sparisce in mezzo alla folla parlando con l'esserino stretto al seno, giro intorno al Suv. Nessuno a bordo, nessun contrassegno particolare.

                                                                                  Vuoi vedere che il disabile č il cagnolino ?              Sergio Marini   24.1.08


torna a Home                           vai a Vivere Zeneize                                per la traduzione del dialogo da Genovese a Italiano