CONCETTINA

LA TELEFONATA

Squilla il fisso. Mi appare un numero di cellulare che non conosco ma decido di rispondere ugualmente

IO : Pronto ?

LEI : Concettina ?

IO : ( dopo un attimo di titubanza ) NON SONO CONCETTINA.

LEI : CONCETTINA UN DE'?

( una voce sicuramente di persona anziana con forte inflessione meridionale )

IO : SIGNORA, NON C'E' NESSUNA CONCETTINA QUI

LEI : MA SE PARLAI POCO FA

IO : SIGNORA, HA SICURAMENTE SBAGLIATO NUMERO.

LEI : MA DEVO PARLARCI. CADDE LA PARLATA....

IO : MI SPIACE . RIFACCIA IL NUMERO. BUONA GIORNATA
...........................

(Un minuto dopo, forse meno. Ancora lei ) :

        LEI : CONCETTINA  ?? 

IO : ANCORA ?

LEI : MI DISSE DI RIFARE IL NUMERO E IO COSI' FECI

IO :MA QUELLO DI CONCETTINA, NON IL MIO

LEI :  AH, STI SMAFFONI, IO POI HO LE DITA CICCIOTTE.SCUSI SCUSI SCUSI -  CLIK


PASSANO UN PAIO DI MINUTI
SQUILLA ANCORA IL MIO TELEFONO. E' ANCORA LEI
PRIMA ANCORA CHE IO DICA PRONTO :

LEI : CONCETTINA ?

IO : NOOO, SIGNORA, SONO SEMPRE IO.
MA CHE NUMERO HA FATTO ?

LEI : QUELLO DI CONCETTINA.

IO : SIGNORA, CONTROLLI BENE, SBAGLIA SICURAMENTE UN NUMERO

LEI : AH ! MAH..EPPURE....( e riattacca )
:::.::::::::::::

 


PASSANO CINQUE MINUTI.

IO .(con voce stridula ) : SIIIII ?

LEI : FINALMENTE, CONCETTINA C'E' UNO CHE RISPONDE
AL POSTO TUO.

IO : BELLA SIGNORA, MI DISPIACE DELUDERLA, MA SONO SEMPRE IO.

( mi sembra di essere dentro ad uno sketch di Verdone ma
la poveretta ha  l'affanno.E' tutto vero e si sta agitando...)

IO : SIGNORA, FACCIAMO COSI', STIA CALMA. MI DICA IL NUMERO
DI CONCETTINA...NUMERO PER NUMERO .

(La sento ansimare, poi rumore di beep, tanti beep )

LEI : CARMELA...CATIA..CO.CO. CO....ECCO...CONCETTINA... E MI SNOCCIOLA IL NUMERO DI
TELEFONO. E' IL MIO !

IO . MA QUESTO E' IL MIO NUMERO !

LEI : VISTO ! NON MI SBAGLIAI. CONCETTINAAA !!!!

IO : ( non mi arrendo ) : SIGNORA, PER FAVORE, CONTROLLI MEGLIO,
NON E' POSSIBILE, ALTRIMENTI NON NE USCIAMO VIVI !

LEI : E' CHE SENZA OCCHIALI SONO . VADO A CERCARLI...... )

( mi lascia l appeso. Sento rumori di ciabattamento, sospiri, poi un lungo
silenzio. Vorrei interrompere la comunicazione ma ora sono troppo coinvolto )

LEI : CONCETTINA ? SEMPRE LI' SEI ?

( Ormai per lei sono Concettina....)

IO : LI HA TROVATI GLI OCCHIALI ?

LEI : ORA IN CAPA LI TENGO.PURE LUCE ACCESI. DUNQUE...........

DOPO AVERLO RIPETUTO , COME AVEVO SOSPETTATO, UNO ZERO LO AVEVA TRASFORMATO
IN SEI.

IO : SIGNORA, L'ULTIMO NUMERO. STIA ATTENTA ALL'ULTIMO NUMERO. FACCIA LO ZERO, NON IL SEI.

LEI : GRAZIE CONCETTINA, LEI E' UN GIOVANOTTO MOLTO GENTILE. LO DIRO' A CONCETTINA . CLIK

..GIOVANOTTO, capite, mi ha dato del GIOVANOITO........................................................................................

Sergio "bibi" Marini   25.5.17


TORNA A HOME