IL MISTERO DELLE UOVA SCOMPARSE

ATTO TERZO

 

 

Così non è più possibile andare avanti ! Il pollaio, in mia assenza , continua ad essere depredato ed io ormai sono sull'orlo di una crisi di nervi perché tutti i miei tentativi d'indagine si sono rivelati vani. Se fossi il Maresciallo Rocca sarei già stato degradato ad Appuntato. Sono avvilito ma non domo. Nuova idea.....:
Cospargo il terreno circostante di trappole dentro la quali nemmeno il più feroce degli orsi riuscirebbe a liberarsi............


Mi assento fiducioso pregustando chissà quali prede ma al mio ritorno trovo Astra intrappolata per la coda che guaisce penosamente, il gallo Gigetto con la cresta tra le ganasce con il becco a terra che pigola come un pulcino, la gallina Facciolovo con una zampa bloccata che starnazza peggio di un'oca e i tre pulcini all'interno del pollaio sotto le ali protettive e terrorizzate di Sonietta e KOVA. Il cestino delle uova è salvo ma.....!
NON VA ! Ah se fosse ancora vivo il Commissario Maigret !

Si cambia tattica......Intanto mi piazzo di guardia al pollaio con il cestino della uova al mio fianco. Sono uno che mille ne pensa, magari nessuna ne fa, ma intanto...  pensa che ti ripensa il tempo trascorre..........Sonietta è alla cova...un grido quasi umano, acutissimo, mi fa accorrere da lei.

Un uovo enorme, bianco, che non so proprio come abbia fatto ad uscire dal suo buco, splende nella paglia. Dicono gli esperti che capita di rado, ma succede. Lo prendo come un buon auspicio. La notte è lunga ma io ho la testa più dura dei Sassi di Gigios e sono dotato di ferrea volontà e sento che la mia missione è di difenderlo, costi quello che costi............non devo assolutamente  cedere a Morfeo..................l'alba è vicina......ancora un piccolo sforzo.......che ci vuole ?.....quante volte ho fatto le ore piccole in estenuanti riunioni..ehm ehm...qui in SL..................................................................................................................................................................

.................................................................................................................................................ronf  ron  ronf ronf ronf ronf ronf ronf ronf ronf ronf ronf ronf ronf ronf ronf ronf ronf rrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrooooooooooooooooooooooooonffffffffffffffffffffffffffffffffffff

continua........................................


Sergio Marini  15.5.2010


torna a casa.